Medicina narrativa, il progetto cresce: sempre più cartelle cliniche con il racconto del malato

con Nessun commento

Le mille storie e i questionari inviati a Repubblica.it da malati e familiari per la ricerca sul web “Viverla tutta”, studiati e catalogati, serviranno da base per le linee guida e i futuri programmi di intervento. Intanto si moltiplicano le esperienze sul campo (c’è anche l’Ail) e gli ospedali che allegano al fascicolo del paziente la sua testimonianza. A giugno un grande convegno, poi un portale e un osservatorio nazionale. Tre blogger raccontano in video la loro esperienza

Maurizio Paganelli La Repubblica 09/05/2014